Turismo gastronomico, “vincono” i ristoranti dell’Umbria

Secondo quanto emerge da un recente studio condotto da TripAdvisor, pubblicato lo scorso 22 novembre 2017 con l’obiettivo di fotografare il gradimento nei confronti degli esercizi ristorativi in Italia da parte di clienti nazionali e internazionali, lo stato di salute della cucina tricolore sarebbe più che ottimo.

In particolar modo, l’indagine ha permesso di scoprire che sono i russi i più grandi estimatori della cucina italiana, mentre i più severi sono quelli finlandesi. Emerge anche che l’Umbria è la regione italiana più apprezzata dai buongustai di tutto il mondo mentre – di contro – si trovano in Asia i ristoranti preferiti dagli italiani.

Prendendo in considerazione i punteggi medi di recensioni e di opinioni degli utenti di TripAdvisor relativi alle strutture della ristorazione, è dunque emerso (senza sorprese!) che la ristorazione italiana gode di un generale spiccato apprezzamento da parte di tutti viaggiatori, sebbene vi sia una leggera discrepanza tra i punteggi attribuiti dagli italiani – mediamnte più severi – rispetto a quelli attribuiti dai viaggiatori internazionali. Gli italiani sono infatti più severi con un punteggio medio delle recensioni pari a 4.02 contro una media dei punteggi stranieri più alta, e con i russi che si confermano tra i maggiori estimatori con un punteggio medio delle recensioni pari a 4.34.

“Con una media di 200 milioni di visite mensili dei consumatori di tutto il mondo che ricercano 4.4 milioni di ristoranti presenti sul portale, TripAdvisor è uno dei siti di ristoranti più grandi del mondo e un osservatorio privilegiato sui trend della ristorazione italiana e internazionale” – ha dichiarato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia. “I giudizi emersi da questo studio, tutti positivi, promuovono a pieni voti la nostra offerta culinaria. Tra i Paesi presi in considerazione dallo studio, infatti, nessuno è rimasto indifferente alla bontà della ristorazione italiana. Il punteggio medio più basso, dato dai viaggiatori finlandesi, ne è la conferma: 4,01 su 5, davvero un ottimo risultato!”.

Soddisfazione è stata evidentemente assunta dagli operatori umbri, che si sono aggiudicati il primo posto in questa prelibata classifica. Anche le altre regioni hanno tuttavia generalmente ottenuto un buon risultato medio, a dimostrazione di quanto possa essere diffusa la bontà del patrimonio culinario tricolore, nella proposizione domestica e internazionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *